Challenge Cup: Ecco la situazione dei gironi

La situazione girone per girone, chi potrà ancora sognare il titolo?

European Rugby Challenge Cup

Dopo l’ultima vittoria con bonus, i Falcons del nostro Joshua Furno hanno già 9 punti di distanza con i parigini dello Stade di Sergio Parisse, che in caso di sconfitta sarebbe eliminato.
Il risultato del match di questa sera interessa anche i  Dragons, attualemente secondi a sole 3 lunghezze dai Falcons. I Dragoni venerdì sera ospiteranno a Rodney Parade i Bucarest Wolves con la possibilità di conquistare una nuova vittoria da 5 punti che li avvicinerebbe ulteriormente alla qualificazione, poiché al momento sono la migliore seconda insieme Bordeaux-Beglés, che nel girone 4 segue ad una sola lunghezza la capolista Edimburgo, che finora sono a punteggio pieno. Gli scozzesi domenica pomeriggio affronteranno il ritorno con i London Welsh in trasferta.

Mentre Il Bordeaux affronterà nel derby transalpino il Lione, già sconfitto all’andata.
L’altra squadra a punteggio pieno dopo le prime tre giornate  è Cardiff, che sabato pomeriggio si giocherà al Madejski Stadium, contro gli Exiles che in casa hanno vinto 17 delle ultime 19 partite di coppa.
Con 10 punti in classifica e 16 mete fatte, i London Irish sarebbero al momento l’ultima squadra qualificata ai quarti. Alle loro spalle fa sentire la presenza  però il Connacht, secondo solo per differenza “mete” in una pool 2 che resta però ancora apertissima con La Rochelle e Bayonne sempre in gioco nonostante i soli 4 punti ottenuti.

Il gruppo lo guida Exeter, a 11 punti grazie al bonus offensivo conquistato  in casa di La Rochelle.
La sfida si ripete sabato a Sandy Park, dove i Chiefs puntano alla settima vittoria casalinga consecutiva in Challenge Cup per provare a distanziare le inseguitrici.
Prima tra tutte il Connacht di Pat Lam, ormai solida realtà sia in Pro12 che in coppa.

Sabato sera si gioca a campi invertiti, ma i precedenti sono tutti dalla parte degli irlandesi, che hanno sempre vinto nei 3 precedenti contro i baschi, i quali a loro volta hanno perso 4 delle ultime 5 partite di Challenge senza mai riuscire ad arrivare almeno al punto di bonus difensivo.

Nel gruppo 5, quello delle Zebre che ospitano l’imbattuta e ormai quasi qualificata Gloucester, Oyonnax affronta il derby francese con il Brive con l’obiettivo minimo vittoria larga per risalire nella graduatoria delle seconde. Con 8 punti l’ Oyonnax è per ora fuori dai giochi qualificazione ma in casa e contro un avversario ormai eliminato dopo 3 sconfitte ha la possibilità di vincere per la prima volta due partite consecutive alla decima presenza in Challenge Cup.